Sabato 18 settembre 2021 in occasione della Settimana della mobilità sostenibile, ho consegnato all’Assessore alla Mobilità Claudio Mazzanti l’attestato Fiab di Comuniciclabili, con la valutazione della ciclabilità del Comune di Bologna.

Come nella tre edizioni precedenti, Bologna ha confermato i 3 bike smile su 5. La scheda di valutazione di Fiab esprime il seguente giudizio:

Si conferma, per il 4 anno consecutivo, comune ciclabile da 3 Bike smile. Il quarto è a portata e la strada è giusta, ci sono stati infatti quest’anno piccoli miglioramenti in tutti gli ambiti di valutazione: espansione della rete ciclabile urbana anche grazie alle novità normative come le corsie ciclabili (+ 8 km) e la sperimentazione della prima strada F-bis per LA MOBILITÀ URBANA; prime linee pedibus  (+13) per la GOVERNANCE. Si consiglia di promuovere progetti di bike to work-bike to school-bike to shop. Per la COMUNICAZIONE si segnala la campagna promozionale “andràtuttoinbici” https://andratuttinbici.it Unico neo da segnalare, che compensa in negativo le varie novità positive, è L’AUMENTO DEL TDM del 2,1%

 

Insieme alla consegna di attestato e bandiera ho riportato le seguenti osservazioni:

Per il CICLOTURISMO Chiediamo al più presto la realizzazione del tratto ufficiale che collega la Ciclovia del sole, che ora termina a Osteria Nuova, alla zona aeroporto e a Bologna insieme alla costruzione del ponte ciclopedonale tra Barca e Casteldebole. Ricordiamoci che le ciclovia turistiche sono importanti anche per lo sviluppo della mobilità ciclistica urbana.

Per le CICLBILI URBANE auspichiamo che si vada avanti con la realizzazione del biciplan anche con più determinazione e insieme alla realizzazione della cartellonistica relativa. Non solo: abbiamo bisogno di più strade scolastiche e della sostituzione delle vecchie rastrelliere con quelle nuove anche in periferia come prevenzione al furto

Per la MODERAZIONE DEL TRAFFICO chiediamo di aumentare le zone a traffico limitato e di sperimentare nuove strade pedonali anche in periferia. Agire sulla moderazione delle velocità con l’adozione la trasformazione di Bologna in città 30.

Per la COMUNICAZIONE, la nuova mappa delle ciclabili è senz’altro un mezzo efficace di promozione della rete ciclabile esistente da affiancare a campagne di educazione stradale

Molto bene la GOVERNANCE per il fatto che il Comune ha già adottato sia il  PUMS che il Biciplan, oltre ad avere un ufficio dedicato alle bici.

(Antonella Tampellini – Presidente FIAB Bologna Monte Sole Bike Group)