Sabato 28 maggio 2022 in occasione della consegna degli attestati FIAB di Comuniciclabili avvenuta a Reggio Emilia, è stata consegnata all’Assessora alla Mobilità Valentina Orioli la valutazione della ciclabilità del Comune di Bologna.

Bologna è stato il primo capoluogo di regione ad aderire a ComuniCiclabili e quest’anno, dopo avere sempre ricevuto 3 bike smile, finalmente ottiene la promozione a 4 bike smile.

Questo risultato, secondo il giudizio FIAB, ” è frutto dei tanti piccoli miglioramenti diffusi in tutti gli ambiti, compreso l’ampliamento della rete ciclabile di ben 8 km ricorrendo largamente ai nuovi strumenti leggeri del Codice (corsie ciclabili e altri), la sperimentazione dei cuscini berlinesi, l’aumento delle linee pedibus e i numerosi eventi. Si suggerisce maggiore qualità degli interventi (spesso le corsie ciclabili sono di una larghezza appena sufficiente) e di mettere in campo progetti di bike to work e bike to shop, di sperimentare le prime linee bicibus e di proseguire nell’applicazione dei cuscini berlinesi rendendoli uno strumento diffuso.”

Va evidenziato il fatto che ogni anno la valutazione di FIAB si fa sempre un tantino più severa rispetto all’anno precedente, quindi per ottenere lo stesso numero di bike smile ogni comune deve dimostrare di avere migliorato la sua ciclabilità negli ultimi 12 mesi 

Per saperne di più qui trovi la presentazione dei criteri di valutazione, uguali per tutti i comuni aderenti ma proporzionalmente adeguati al numero degli abitanti.

Ovviamente ottenere 5 bike smile non significa essere al pari di città europee estremamente evolute nel campo della ciclabilità ma significa essere tra i comuni italiani che ne hanno perseguito uno sviluppo maggiore  La strada da percorrere per diventare come Copenaghen o Amsterdam è ancora lunga. Noi siamo alle scuole elementari, loro frequentano già l’Università.

Cerchiamo di raggiungerle !!!