Il grande ciclismo: Weekend a Prato e visita al Museo Bartali

Sabato 14 maggio
La partenza è prevista da piazza Maggiore alle ore 8 per essere a Casalecchio di Reno alla pasticceria Dino (Via Guglielmo Marconi, 101) alle ore 8,30 per un secondo appuntamento con chi è più comodo farsi trovare lì.
Si percorre la val di Setta fino a Castiglione dei Pepoli (691m.s.l), per arrivare con un ultimo sforzo a Montepiano ( 700 m.s.l): siamo già nella provincia di Prato, dove ci fermeremo per il pranzo al sacco.
Lungo il percorso faremo alcune soste per un caffè o una barretta.

Dopo Montepiano si comincia a scendere: attraverseremo Vernio(278 m.s.l) poi Vaiano ( 150 m.s.l) per arrivare a Prato(65 m.s.l,) dove ci aspettano gli amici di Fiab Prato per cenare assieme. Pernottamento in albergo. Chi non riesce a partire in bicicletta con noi il sabato, può arrivare la sera in treno a Prato in tempo per cenare assieme e per il giro in bici la domenica.

Lunghezza del percorso: 102 km
Domenica 15 maggio
La mattina gli amici di Prato ci accompagneranno a Ponte a Ema, paese natale di Gino Bartali, dove visiteremo il museo a lui dedicato. Stiamo concordando la possibilità di pranzare al museo.
Nel primo pomeriggio si ritorna a Prato per prendere il treno per Bologna: quello delle ore16,40 oppure quello delle ore17,40. Ogni partecipante provvederà all’acquisto del biglietto del treno per sè e per la propria bici.

Lunghezza del percorso: 60 km

Chi fosse interessato a partecipare scriva una mail agli indirizzi [email protected] gmail.com e pescipa [email protected] entro il 15 aprile.

Tipo fondo prevalente: asfalto
Tipo di bici adatto: trekking bike, mountain bike, gravel in buono stato
Costi: ogni partecipante in autonomia provvederà alla prenotazione dell’albergo. Segnaliamo Art Hotel Milano (pernottamento, colazione, ricovero bici nel garage) e pagamento sul posto.
– camera doppia Euro 70,00
– camera singola Euro 55,00
– tassa di soggiorno Euro 2,00 a persona/notte
Visita guidata del museo e pranzo della domenica : 20 euro.
Partecipazione riservata ai soci FIAB.
Prescrizioni specifiche: lucchetto, acqua, kit riparazioni, luci anteriori e posteriori, camera d’aria della misura giusta per la propria bici, mascherina FFP2 per viaggiare in treno, gel antibatterico e attrezzatura in caso di pioggia. 

Assicurazione: è richiesto il contributo di 2 euro per assicurazione infortuni per entrambe le giornate. Per facilitare la raccolta ai referenti si prega di portare le somme spicciole.

 

(Foto di copertina: tratta dal sito https://www.ciclomuseo-bartali.it/)